Ogni lunedì,ad Agosto,i nostri ospiti potranno vedere gratis splendidi film nella vicinissima Piazza Cota.

Cinema sotto le stelle è un’ iniziativa fantastica che consente di ammirare i propri attori preferiti all’ aperto in un’ atmosfera bellissima!

Senza pagare!

 

A Sorrento  il Cinema sotto le Stelle è bellissimo e ti aspetta.

ecco i programma:

Lunedì 5 agosto ore 20,30 Il grande capo Regia di Lars von Trier. Con Jens Albinus, Peter Gantzler, Fridrik Thor Fridriksson, Benedikt Erlingsson, Iben Hiejle, Henrik Prip, Mia Lyhne, Casper Christensen, Jean-Marc Barr. Commedia, durata 99 min. – Danimarca, Svezia 2006. – Lucky Red.   Il genio di Lars von Trier torna a firmare una pellicola a metà strada tra grottesco e dramma. E’ una godevolissima commedia, con una trama ben congegnata, attori-macchiette bravi, buono il ritmo e il colpo di coda finale è splendido.
 
Lunedì 12 agosto ore 20,30 The Lady Regia di Luc Besson. Con Michelle Yeoh, David Thewlis, William Hope, Martin John King, Susan Wooldridge. Biografico,Drammatico, durata 145 min. – Francia, Gran Bretagna 2011.     Sostenuto da Amnesty International, la storia vera di una donna della Birmania, Aung San Suu Kyi, Premio Nobel per la Pace 1991. Un film intenso che parla di amore, di guerra, di sacrifici, di follia, di fedeltà, con tanti altri succosi ingredienti: da vedere e rivedere.
 
Lunedì 19 agosto ore 20,30 Bianca come il latte rossa come il sangue Regia di Giacomo Campiotti. Con Filippo Scicchitano, Aurora Ruffino, Luca Argentero, Romolo Guerreri, Gaia Weiss. Commedia, durata 102 min. – Italia 2012. – 01 Distribution.   E’ un percorso di formazione che affronta la crescita attraverso la morte. Dal romanzo omonimo di Alessandro d’Avenia, un adolescente che vede il mondo bianco e rosso, incosciente delle sfumature. Bianca è la paura della responsabilità da scansare e scaricare sui genitori e i professori, rosso è il desiderio di essere visto (e amato) come Charlie Brown dalla ragazza dai capelli rossi.
 
Lunedì 26 agosto ore 20,30 In un mondo migliore Regia di Susanne Bier. Con Mikael Persbrandt, Trine Dyrholm, Ulrich Thomsen, Markus Rygaard, William Jøhnk Nielsen. Drammatico, durata 113 min. – Danimarca, Svezia 2010. – Teodora Film. Vincitore Golden Globe ed Oscar Miglior film straniero. Con tensione costante e perfetta, attraverso un viaggio tra l’Africa dei medici da campo e la Danimarca opulenta dei borghesi, le vicende di due ragazzini e delle loro famiglie, ci insegnano che la violenza nasce in qualsiasi luogo e condizione sociale.
 
Lunedì 2 settembre ore 20,30 Gli abbracci spezzati Regia di Pedro Almodóvar. Con Penelope Cruz, Lluís Homar, Blanca Portillo, José Luis Gómez, Rubén Ochandiano. Drammatico, durata 129 min. – Spagna 2009. – Warner Bros.   Un magistrale omaggio al cinema classico che cancellando la passione conserva la qualità. Analisi della passione amorosa che non ammette ostacoli e va oltre la morte.      In collaborazione con U.N.I.Vo.C. – Associazione di Volontariato – ONLUS di Napoli (Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi)
 
Lunedì 9 settembre ore 20,30 Andersen- Una vita senza amore Un film di Eldar Ryazanov. Con Liya Akhedzhakova, Sergei Migizko, Yelena Babenko, Valeri Garkalin, Stanislav Ryadinsky Titolo originale Andersen. Zhizn bez lyubvi. Biografico,Avventura, durata 132 min. – Russia, Italia, Germania 2006. – Medusa.    In questo film, attraverso la storia di Hans Christian Andersen, un grande artista visionario la cui “vita senz’amore” ne influenzò profondamente l’intera opera, il cinema celebra il teatro in tutte le sue forme, dalle ombre cinesi al bel canto, passando per la commedia e lo spettacolo da fiera.
 
Lunedì 16 settembre ore 20,30   C.R.A.Z.Y. Un film di Jean-Marc Vallée. Con Michel Côté, Marc-André Grondin, Danielle Proulx, Émile Vallée, Pierre-Luc Brillant. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 125 min. – Canada 2006. Vincitore Giffoni Film Festival.   Un piccolo e indipendente gioiellino di formazione che racconta il difficile passaggio all’età adulta di un adolescente, come molti altri, in cerca di se stesso. Un diario di crescita narrato in prima persona dalla voce fuori campo dello stesso protagonista dotato di un grande senso di autoironia.